,

Social Commerce | Come vendere sui social network

Chi di voi non si è mai chiesto sul come vendere sui social network? Bene,  ecco la risposta: utilizzare il Social Commerce.

Il Social Commerce, per definizione, è la monetizzazione dei social media usando l’e-commerce. E’ il concetto del marketing passaparola dove assume un ruolo fondamentale nel processo d’acquisto del consumatore l’engagement prodotto da un determinato bene o servizio.

Con il Social Commerce ciascun brand scopre maggiori possibilità di penetrazione del mercato in cui si opera, entrando in contatto con il proprio target di riferimento in un contesto sociale, dove informazione rilevanti, interazione e partecipazione sono plasmate non solo dai media ma anche dal loro network di conoscenze.

Pertanto il Social Shopping è un’estensione naturale dei nostri comportamenti quotidiani: andiamo a fare shopping con gli amici, chiediamo consigli agli amici per poi decidere, almeno in parte, in base al loro feedback.

come-vendere-sui-social-network-con-i-social-commerce

Questo è l’assunto da cui parte il Social Commerce: è importante mantenere buone relazioni con i clienti e sui social media chi riesce ad adottare la miglior strategia di social discovery e curation solutions ottiene i migliori risultati di vendita.

Ormai il 74% dei consumatori si affida ai social network per fare scelte d’acquisto e il 55% dei compratori condivide gli acquisti sui social

Informarsi, confrontare, scegliere!

E’ il momento dell’everywhere commerce: è il rapporto che si sviluppa tra un’azienda, un cliente e la sua rete di relazioni, in cui i media digitali rivestono un ruolo decisivo. La chiave del come vendere sui social network.

In questi anni abbiamo assistito ad una rivoluzione del modello classico dell’ e- commerce come “destinazione” – cioè un sito dove andare, come accade con i centri commerciali offline – e fare in modo che i prodotti siano là dove sono gli utenti. Ovvero ridurre la distanza “From Like to Buy”.

Albert Mucignat, studioso dell’User Experience Design e docente della Ninja Accademy, ha condotto una specifica ricerca sul percorso svolto dall’utente nel processo decisionale di acquisto dal titolo “Informarsi, Confrontare, Scegliere: ricerca comportamentale sul processo di acquisto on line”.

social-commerce-livelli

Profondità dei livelli informativi

Lo studio di Mucignat chiarisce molti aspetti dell’acquisto on line in forma di everywhere channel e dei canali utilizzati. La ricerca identifica l’inizio del processo di valutazione ( “informarsi”) con i motori di ricerca. Questo risultato attesta come sia importante avere una buona presenza su Google.

Identificato un gruppo di prodotti nella fascia di prezzo desiderata, il consumatore entra nella fase del “confronto”: cerca conferme nella sua rete social sia on line che off line. In caso d’individuazione del prodotto scelto  la fase successiva è quella della scelta, altrimenti nel caso in cui non si è ancora sicuri, si ritorna alla fase informativa.  Il processo di acquisto non solo non è lineare ma passa da un device all’altro, secondo il momento della giornata.

Salti, ritorni e cadute nel processo

Salti, ritorni e cadute nel processo

Social commerce significa nuove funzionalità: scoprire nuovi prodotti e avere informazioni provenienti da fonti diverse. Le raccomandazioni sui prodotti (product recommendations) generate dai clienti hanno un valore enorme, difficile da quantificare in termini di ROI.

Come vendere sui social network: aprire un social commerce su Facebook con Shopify

Facebook ha stretto accordi con la piattaforma di e- commerce Shopify per consentire ai consumatori di fare acquisti anche sui social network.

Vi sarà una nuova sezione dedicata all’interno del portale di Facebook  e quando i clienti sceglieranno di acquistare un prodotto, gli esercenti potranno scegliere se far effettuare il checkout direttamente all’interno del social network o tramite un redirect sui loro eShop ufficiali.

Shopify si occuperà di elaborare i pagamenti e di monitorare le transazioni.

vendere-su-facebook-con-shopify

Da quest’ultima mossa si capisce chiaramente come Facebook abbia strategicamente puntato sull’e/social commerce per attirare nuovi utenti e per avvicinare aziende interessante a vendere e pubblicizzare i loro prodotti all’interno dei social netwok.

Grazie a questo accordo, le Pagine di Facebook dedicate alle vendite online stanno piano piano evolvendo da semplici vetrine promozionali ad eShop veri e propri.

In pratica si chiude un ciclo perfetto di ricerca del cliente, gestione della community e quindi promozione del prodotto e vendita finale, tutto in una sola piattaforma.

Ricordiamo che più del 73% degli italiani accede ogni giorno su Facebook

In conclusione possiamo dire che il social commerce è un fenomeno in continua crescita e potrebbe rappresentare un nuovo trend per sviluppare il commercio elettronico all’interno dell’universo social, sempre più presente dentro e fuori dai social media.