, , , ,

Guadagnare con Facebook | “Barattolo per le mance” per remunerare gli utenti: illusione o realtà?!

Guadagnare con Facebook

Facebook con i suoi circa 1,591 miliardi di utenti è oggi il social network numero uno al mondo. Nato per favorire l’interazione e la socializzazione tra persone, oggi Facebook è divenuto un vero e proprio mondo virtuale: c’è chi condivide emozioni, stati d’animo, chi descrive esperienze vissute, chi cerca amici, chi posta foto e chi invece utilizza questa piattaforma per pubblicizzare la propria immagine o la propria attività, mentre guadagnare con Facebook resta per il “momento” soltanto un sogno per la stragrande maggioranza degli utenti.
Gli utenti aumentano giorno dopo giorno e corrispondentemente aumentano gli introiti per il colosso di Palo Alto. Possiamo definire gli utenti di Facebook come dei lavoratori che, autoprofilandosi, producendo e condividendo contenuti, generano guadagno.
Ma qual è la remunerazione per questi “lavoratori”?!
Finalmente sembra che, nel prossimo futuro, si possa guadagnare con Facebook, infatti il noto social network sta pensando ad una soluzione per redistribuire questi introiti e quindi remunerare gli utenti del social network, con un “tip jar”, un barattolo per la mancia social.

guadagnare con facebook

Guadagnare con Facebook: L’indiscrezione

È il sito The Verge a far emergere queste informazioni e a raccontare nel dettaglio la storia: tutto parte da un sondaggio proposto da Facebook ad alcuni utenti, in cui venivano offerte, in un questionario a scelta multipla, alcune possibilità per ricompensare i contenuti prodotti dai singoli utenti, sul social network.
Agli utenti è stato chiesto: “A quali delle seguenti opzioni sareste interessati per promuovere la vostra causa o guadagnare denaro utilizzando la vostra presenza personale su Facebook?“. Al primo posto c’è proprio la “tip jar“, ovvero la possibilità per chi ci segue di donarci una somma di denaro a scelta, depositandola in un metaforico barattolo per le mance.

Tra le altre opzioni proposte vi è il branded content, che prevede la possibilità di guadagnare denaro quando postiamo contenuti nati da una collaborazione con un brand, e il revenue sharing che permette di ricevere una parte degli introiti generati dalla pubblicità contenuta all’interno di un nostro post.

Ovviamente la remunerazione riguarderà utenti e pagine dai contenuti particolarmente apprezzati dalla propria cerchia di contatti. Lo scopo dell’iniziativa è far aumentare i contenuti sponsorizzati nel flusso di condivisioni sulla piattaforma e quindi  trarre ancora più profitto dal social network, incentivando un numero sempre maggiore di utenti e di organizzazioni a condividere contenuti e iniziative.