, ,

“L’uomo duplicato”, un romanzo di Josè Saramago

Vi sarà certo capitato di noleggiare un film per passare il tempo, perché vi incuriosiva il titolo o semplicemente perché ve l’avevano consigliato. E’ proprio questo che fa il nostro protagonista Tertuliano Màximo Afonso, professore di storia alle scuole medie, divorziato ormai da tempo, solo ed annoiato dalla routine quotidiana, che spinto dall’insistenza del suo collega di matematica noleggia un film e fa una scoperta a dir poco incredibile. Vede se stesso, non uno che gli somiglia vagamente ma la sua precisa copia!

Appare infatti davanti ai suoi occhi increduli l’immagine di un uomo che interpreta nel film un ruolo secondario, l’impiegato della reception ma che ha i suoi stessi lineamenti, la stessa altezza e ha persino lo stesso timbro di voce. Il nostro protagonista si differenzia da quell’uomo solo per un paio di baffi che per di più potrebbero esser finti essendo quello un attore. Per il diverso taglio di capelli e per la faccia meno piena ma nonostante questi piccoli dettagli la somiglianza è tale che ha la sensazione di esser proprio lui quello apparso lì sullo schermo, pur sapendo bene di non aver mai recitato in vita sua.

E voi che avreste fatto davanti a una scoperta del genere? Sareste rimasti indifferenti o spinti dalla curiosità avreste iniziato ad indagare per vedere fino a che punto arrivava questa somiglianza? Potete ben immaginare che il nostro professore, dal nome tutt’altro che comune, superato lo stupore iniziale fa di tutto per scoprire il nome dell’attore che tanto lo ha colpito. Infatti noleggia altre cassette di film in cui ha recitato lo stesso attore ma risale solo al nome d’arte: Daniel Santa Clara, così escogita un metodo ingegnoso e riesce ad ottenere il nome reale e addirittura il suo indirizzo. Le vite dei due si intrecciano intimamente tra intrighi e colpi di scena e in questo fitto intreccio vengono coinvolti inevitabilmente tutti i personaggi che ruotano intorno a loro, soprattutto le due donne Maria da Paz e Helena. Saranno i piccoli dettagli, le minime differenze a far emergere la surreale verità.

L’uomo duplicato” è un romanzo che alcuni potrebbero trovare un pó prolisso in quanto ricco di particolari ma in cui Josè Saramago, lo scrittore portoghese autore del libro, riesce abilmente  a catturare l’attenzione dei lettori, riesce ad incuriosirli e li stupisce continuamente tra inattese rivelazioni, spingendoli alla riflessione e lasciandoli con il fiato sospeso fino alla fine.

Se sei interessato ad acquistare il libro puoi farlo a questo link: Acquista “L’uomo duplicato