, , ,

Emozionare con l’ADV | il nuovo spot natalizio della John Lewis

Show someone they’re loved this Christmas

E’ lo slogan della nuova e commovente campagna pubblicitaria di Natale di John Lewis, la celebre catena di negozi inglese, che ogni anno riesce a sorprendere ed emozionare con i suoi spot video.

Dopo il grande successo del 2014 con “Monty the Penguin”, in Uk era tanta l’attesa e la curiosità su cosa si sarebbe basato il nuovo spot natalizio della John Lewis.

Il nuovo video dal titolo #ManOnTheMoon (l’uomo sulla Luna) – di poco più di 2 minuti – è stato lanciato la mattina dell’8 novembre, quando in Italia erano le 9 e ha confermato, anche stavolta, le aspettative dei tanti che in questi anni si sono appassionati agli short movie della Lewis.

Il nuovo spot di John Lewis parla di un delicato tema sociale: la condizione di estrema solitudine in cui vivono gli anziani, motivo per cui il giorno di Natale è per loro solo un’occasione di sentirsi ancora più soli e abbandonati.

Secondo i dati di Age Uk, il 60% di persone anziane in Inghilterra non si aspettano di essere felici durante il periodo natalizio e che circa un milione di persone della terza età trascorrono un mese intero senza parlare con nessuno. Un dato importante e che fa riflettere di come il Natale per molti non è un momento di gioia e condivisione che siamo soliti trascorrere con le persone a noi più care.

#manonthemoon

Il video è stato realizzato dall’agenzia Adam & eveDDB – diretto da Kim Gehrig – in collaborazione con l’organizzazione no-profit attiva nel sociale Age Uk, associazione per anziani del Regno Unito.

Ecco il nuovo spot natalizio della John Lewis.

Protagonista della pubblicità di quest’anno è la piccola Lily di sei anni, che dal suo telescopio scopre che sulla Luna vive un uomo anziano, tutto solo.  Profondamente colpita la bambina tenta in tutti i modi di far arrivare all’anziano signore un regalo, per allietare le sue giornate in completa solitudine. Dopo numerosi tentativi, riesce alla fine a far arrivare il suo regalo, un cannocchiale.

Il vecchietto quando lo vede lo prende e portandolo agli occhi scorge la bambina che lo saluta, in quel preciso istante una lacrima gli riga il viso.

Come colonna sonora del movie è stata scelta Half Away degli Oasis ed è cantata da Aurora, una giovane artista e promessa norvegese.

Uno spot che ha ottenuto un grande successo, presenta tutti i principi di base del marketing.

#ManOnTheMoon è un video che ha commosso tutti e che riesce a parlare con il cuore.

I pubblicitari di Adam & eveDDB avranno sicuramente capito che i migliori racconti di Natale sono quelli che si sviluppano attraverso gli occhi dei bambini, specchio dell’innocenza e dell’ingenuo stupore e, da questo punto di visita, John Lewis e il suo team di pubblicitari sono dei veri e propri maestri.

Inoltre siamo proprio noi adulti che abbiamo più bisogno, in un giorno così magico e speciale, di credere in un futuro migliore.

Lo scorso anno lo spot di Monty the Penguin ottenne più di 24 milioni di visualizzazioni su Youtube, ma il nuovo video di John Lewis è riuscito a fare di più.

img2

Su YouTube in un solo giorno ha ottenuto più di 6 milioni di visualizzazioni (meglio del video dello scorso anno che fece 4,5 milioni di visualizzazioni nei primi due giorni) e su Twitter con Talkwalker sono stati registrati in un’unica giornata 120 mila tweet (di cui 70.000 solo in Uk).

La campagna è costata oltre 7 milioni di sterline, stesso budget destinato al video Monty the Penguin e durerà sei settimane.

Da questi dati ne evince come la campagna, che ha saputo usare brillantemente tutti i principi del marketing, abbia avuto un enorme risonanza e successo

Vi proponiamo una breve analisi delle strategie di marketing e comunicazione adottate per il movie natalizio:

TARGET

Anche se il protagonista della storia è una bambina, il target di riferimento della campagna è costituito da tutti coloro che sono in grado di cogliere il messaggio dello spot video. Un obiettivo molto ambizioso visto che si tratta di un pubblico molto vasto ed eterogeneo.
Considerando che solo sul canale ufficiale YouTube di John Lewis lo spot è stato visto più di 11 milioni di volte l’obiettivo è stato raggiunto.

OFFRIRE UN CONTENUTO

La campagna offre come contenuto un storia dal tipico sapore natalizio. Una storia che fa leva sul fattore emotivo senza però ricorrere a toni forti o sensazionalistici.
E’ una storia condita con elementi di amore e altruismo, dove lo sguardo innocente dei bambini riesce ad arrivare laddove i grandi non riescono. L’emotività della storia proposta è sapientemente dosata.

CREARE UN’IDEA NELLA MENTE DEL FRUITORE DEL BRAND

La presenza del brand John Lewis non è in alcun modo presente nello spot video. Il logo della catena di negozi appare esclusivamente al termine dello spot, dopo il payoff.

“Show someone they’re loved this Christmas”

Payoff che con poche parole ed in modo molto efficace ricorda allo spettatore che è bello donare affetto e amore a chi ne ha bisogno.
La campagna marketing ricorre al potere evocativo delle parole. Il brand non è mai palese, come non è palese l’invito a fare acquisti, il messaggio è implicito…

STRATEGIA DI WEB MARKETING

E’ la prima volta che è stata eseguita una campagna teaser sui social media, a differenza di rivali come Marks & Spencer. L’annuncio è stato lanciato sui social media alle 8 del mattino mentre nel pomeriggio vi è stato il passaggio televisivo su Gogglebox e Channel 4;
L’intera comunicazione natalizia sarà declinata sul tema dell’uomo sulla luna, con gadget, borse, sacchetti tematizzati e perfino un’App, con giochi, realtà aumentata e un calendario di avvicinamento al Natale;

Lo spot pubblicitario della Lewis dalla sua ideazione aveva tutte le carte in regola per essere anche quest’anno un tormentone sul web.

Clicca qui per guardare la pubblicità natalizia dell’anno scorso

Related Post