, , ,

Il Piccolo Principe | Recensione e trailer del capolavoro di Antoine de Saint-Exupéry

Il piccolo principe

Non esistono creature più straordinarie dei bambini: sono pieni di curiosità, spontaneità e fantasia. Tutti i bambini adorano ascoltare favole e fiabe e raccontargliele li aiuta a crescere e diciamolo, permette agli adulti di riprendere ad usare la fantasia. Tra i racconti più noti e amati di tutti i tempi c’è senza alcun dubbio “Il piccolo principe” di Antoine de Saint-Exupéry.

Il Piccolo Principe: RecensioneIl Piccolo Principe

Il racconto, il cui titolo originale è “Le Petit Prince” inizia con l’autore che chiede perdono ai bambini per dedicare il libro a una persona grande, il migliore amico che ha al mondo, per poi correggersi, dedicandolo al bambino che questi è stato. La prima figura che appare è il pilota che racconta di esser stato solo finché il suo aereo è precipitato nel deserto del Sahara dove stupito incontra un curioso bambino, il piccolo principe, che gli chiede di disegnargli una pecora. In realtà lo accontenta solo quando disegna una scatola dicendogli che all’interno vi è la pecora. Il bambino racconta di venire da un pianeta davvero molto piccolo, poco più grande di una casa.

Parlando, il piccolo principe, lo accusa di parlare come i grandi, di confondere tutto e tralasciare le cose realmente importanti come i misteri della natura. Scoppia poi in lacrime e gli rivela tutto il suo amore e il grande timore per la sua rosa, un fiore unico e bellissimo, che dà gioia al solo guardarlo, che ha sempre curato e che potrebbe esser facilmente distrutto dalla pecora. Finché il pilota non promette di creare una museruola per la pecora. Il bambino racconta poi del suo viaggio alla scoperta di nuovi mondi: dell’incontro sul primo pianeta con il superbo e solo re, sul secondo incontra un vanitoso, un ubriacone sul terzo, un avaro uomo d’affari sul quarto che dice di possedere le stelle ma il bambino gli spiega che non prendendosene cura non è utile alle stelle. Il quinto pianeta è strano e piccolo e c’è un solo lampione e un uomo che l’accende e spegne ogni minuto, l’unico che non si occupa solo di se stesso. Sul sesto pianeta incontra un geografo che gli chiede di descrivergli il suo pianeta così gli racconta che ha tre vulcani e un fiore, che ha lasciato solo.

Il Piccolo Principe

Visita poi la terra, piena di tutti i personaggi precedentemente incontrati! Sulla terra e più precisamente nel deserto trova il serpente. Arriva poi in un giardino pieno di rose e capisce che la sua rosa non è l’unica; dopo incontra una saggia volpe e l’addomestica, legandola a sè per sempre. La volpe gli fa capire che la sua rosa è UNICA al mondo dicendo: “È il tempo che tu hai perduto per la tua rosa che ha fatto la tua rosa così importante“.

L’essenziale è invisibile agli occhi. L’aviatore riesce a riparare il suo veicolo per tornare a casa e scopre che anche il bambino vuol tornare sul suo pianeta con la pecora e la volpe, per prendersene già cura e per curare la sua rosa. Come farà il piccolo principe per tornare a casa? Ogni volta che l’aviatore alzerà gli occhi al cielo per guardare le stelle non potrà non ricordare quel piccolo principe.

Il Piccolo Principe: Considerazioni

Si tratta di un racconto breve ma pieno di poesia, in cui l’autore Antoine de Saint-Exupéry spinge i a riflettere sul senso della vita, sull’amore e sull’amicizia. E mostra ai bambini come le varie figure che si prodigano per cose vane e materiali perdono di vista le cose realmente importanti. Mostra come l’esperienza porti alla consapevolezza, aiuta a capire che non bisogna mai perdersi d’animo e che la cosa più preziosa che si possa dedicare è il proprio tempo. Tutti, grandi e piccini, dovrebbero leggerlo almeno una volta nella vita. È pieno di disegni ed è stato tradotto in oltre 200 lingue, celebre in tutto il mondo.

Il Piccolo Principe: trailer del film

Da “Il Piccolo Principe“, sono derivate rappresentazioni teatrali, canzoni e siamo in attesa del film di Mark Osborne (regista di “Kung Fu Panda“) che uscirà il 1 Gennaio 2016, avrà un cast di doppiatori d’eccezione quali Servillo, Accorsi, Cortellesi, Gassmann, Pintus e Siani. Qui di seguito ti mostriamo il trailer.

Il Piccolo Principe: L’iniziativa MediasetIl Piccolo Principe

Mediaset, che si è assicurata tutti i diritti del film, di comune accordo con lo stesso Osborne, con Lucky Red e Mondadori, ha deciso di destinare parte degli incassi ottenuti dalla vendita del libro (sulla cui copertina è presente un bollino come quella dell’immagine sopra) e della vendita dei biglietti cinematografici a “La Fabbrica del sorriso”, per aiutare i bambini che soffrono la fame nel mondo. Un motivo in più per acquistare il libro e per godersi il film al cinema!