, ,

I ruoli della New Economy | Dallo startupper al CEO

Startup, CEO, CTO, President, Founder, Co-Founder; ma di cosa stiamo parlando? Andiamo per gradi.

Avrai sicuramente sentito di tutti questi ruoli negli ultimi anni; tali appellativi indicano il posto che ogni componente presente all’interno di una società occupa. Iniziamo col dire che quelli sopra elencati, sono tutti ruoli che possiamo trovare all’interno di un gruppo di lavoro. Ti sarà sicuramente capitato di intraprendere un’avventura con qualche amico nella realizzazione di un blog o di qualsiasi altra cosa, dove in principio tutti sono fondatori di tutto.

random-questions-for-a-startup-lawyer

Nel momento in cui si ipotizza di dar vita ad una startup (come già detto, l’apertura di un blog ma anche l’idea/apertura di un’azienda, di un’attività commerciale o di una qualsiasi altra cosa) si bada poco ai ruoli. Inizialmente, c’è un gruppo di “amici”, all’interno del quale c’è una persona che ha più chiara quella che è l’idea, l’ispirazione e quelle che sono le linee guida per intraprendere il percorso; in questo caso, gli viene attribuito da tutti i componenti del gruppo (che chiameremo Co-Founder) il ruolo di Founder.

Per entrare più nello specifico, diremo che il Founder è colui che è in possesso di un’idea, di un’innovazione, di una passione; il suo compito è quello di reclutare co-fondatori (Co-Founder) che guiderà  giorno dopo giorno, lavorando anch’egli, nel processo di creazione della propria startup. Ma proseguiamo insieme!

I ruoli vengono meglio definiti nel momento in cui c’è bisogno di iniziare a pubblicizzare l’iniziativa, ad esempio quando c’è la necessità di creare una sorta di organigramma da inserire sui biglietti da visita che andremo a stampare. Ed è qui che iniziano a sorgere i dubbi; che ruolo attribuirsi? La persona guida, solitamente, nel dichiarare il suo ruolo utilizza i titoli di CEO & President, ma se potesse ci metterebbe anche Founder. In quel momento, però tutti questi titoli contano ancora relativamente poco. Quindi ci troviamo ancora alla fase embrionale, ossia alla fase in cui c’è un gruppo che lavora insieme con una persona che della le linee guida ma che è comunque parte integrante del gruppo stesso.

Abbiamo introdotto altri due ruoli che è possibile trovare all’interno di un organigramma aziendale; per President (o presidente) non facciamo altro che definire colui che è a capo di un gruppo. Il CEO, invece, è il Chief Officier Executive (Primo Ufficiale Amministrativo), quello che più comunemente chiamiamo “amministratore delegato”. Il CEO è la figura più importante della società, colui che prende le decisioni più importanti, tutte volte ad ottimizzare la gestione della società, rendendola più redditizia e accrescendone il blasone. Continuiamo la nostra “crescita”.

Nel momento in cui la startup inizia a crescere, i ruoli societari iniziano a contare e urge quindi differenziare le varie posizioni. In questi momenti si inizia a capire che i ruoli inizialmente attribuiti ad ogni persona, iniziano a non essere più, appunto, “semplici titoli”, ma significa che dietro ai titoli stessi ci sono ruoli ma soprattutto responsabilità diverse. Ma quando ci accorgiamo di questo cambiamento?

azienda_big

La risposta è semplice e possiamo suddividerla in due punti:

  • nel momento in cui si verificano eventi aziendali, come una chiusura di un round di finanziamenti, quando si decide di cercare nuovi capitali (cercando, magari, soci disposti ad entrare in società), quando si prova a vendere la società, quando si valutano nuove opportunità di acquisizione e così via.
  • nel momento in cui cambiano alcune modalità di comportamento quando, ad esempio, si coinvolgono tutti i componenti del gruppo nelle decisioni, quando si marcano le mail come confidential, quando si parla di determinate decisioni solo con alcuni; quindi quando si è i soli a conoscere tutta la storia ma al tempo stesso non manca una certa “confidenza” nei confronti di tutto l’organigramma societario.

Ti renderai conto, quindi, che ricoprire il ruolo di CEO è ben diverso dal ricoprire quello di Founder, perchè l’obiettivo non sarà più quello di guidare l’azienda ma sarà quello di dare il massimo per l’azienda che si guida. Ma veniamo a te: sei pronto ora per dar vita alla tua startup?

Ti potrebbero interessare: