, ,

Stockisti | Chiuso sito Ecommerce per evasione: cosa fare in caso di acquisto inevaso, rimborso e garanzia.

Stockisti chiuso

Una notizia shock per tutti gli amanti della tecnologia ed in modo particolare per tutti quelli che hanno appena effettuato un acquisto inevaso sul noto sito di ecommerce stockisti.it. Infatti, il famoso sito di vendita online di elettronica di consumo stockisti.it è stato chiuso, o meglio sequestrato ed oscurato a seguito delle indagini della Polizia e dell’ufficio delle Dogane di Roma per evasione fiscale.

Come da slogan, ‘Abbiamo i superprezzi’, lo store emergeva rispetto alla concorrenza, in un mercato agguerritissimo, con prezzi superscontati. Smartphone e TV all’ultimo grido con prezzi ribassati dal 20% al 30%. Le indagini delle forze dell’ordine, che hanno portato all’emissione di 18 ordinanze di custodia cautelare, sembrano aver svelato il trucco che consentiva prezzi così bassi. Secondo l’indagine, i gestori dei siti Stockisti e ConsolePlanet (shop online per gli appassionati di Console e Videogames) avrebbero evaso Iva per oltre 50 milioni di euro su un giro d’affari di 252 milioni di euro.

La società maltese Stk Europe Limited, titolare del marchio Stockisti, acquistava merce all’estero vendendola in Italia senza dichiarare l’Iva. Per rendere più complicati i controlli fiscali delle nostre autorità, ogni anno la Stk Europe Limited ha nominato una società italiana diversa come concessionaria del marchio. Queste le ragioni che hanno portato al sequestro ed all’oscuramento del sito Stockisti e ConsolePlanet entrambi marchi della società maltese.

Sito Stockisti chiuso: Cosa fare in caso di acquisto inevaso.

Nel caso avessi fatto recentemente un acquisto e quest’ultimo non fosse ancora arrivato non ci dovrebbero essere problemi (il condizionale è d’obbligo). Questo perchè l’autorità giudiziara ha sequestrato il sito e non la società. Infatti la società italiana concessionaria del marchio, Ellesse srl, continua ad operare. Inoltre, gli Stockisti, attraverso i propri canali social ufficiali, continuano a rassicurare i clienti che chiedono informazioni riguardo la consegna dei prodotti acquistati.

Se il prodotto acquistato non dovesse essere recapitato entro i trenta giorni previsti dal Codice del Consumo, allora è il caso di preoccuparsi ed intervenire, presentandosi alla Polizia postale ed inviando una raccomandata AR alla sede legale dell’azienda per sollecitare l’invio della merce acquistata.

Sito Stockisti chiuso: Come avere il rimborso acquisto.

Chi ha acquistato e non ha ricevuto la merce, ma ha pagato con carta di credito o Paypal può richiedere il chargeback in modo tale da annullare l’addebito. Operazione non possibile per chi purtroppo ha utilizzato una carta di debito o il bonifico come metodo di pagamento.

Sito Stockisti chiuso: Come ottenere la garanzia sui prodotti acquistati.

Anche in questo caso, essendo la società ancora operativa, quest’ultima dovrebbe in ogni caso ottemperare ai propri doveri in tema di garanzia sul prodotto. In ogni caso il consumatore può rivolgersi al produttore facendo valere la garanzia di quest’ultimo. Unico problema in questo caso potrebbe riguardare alcuni prodotti importati e non previsti per il nostro mercato, per i quali i produttori potrebbero non rispondere della garanzia.

Se hai fatto un acquisto e sei in attesa del prodotto facci sapere l’esito di questa “avventura”.

Ti potrebbero interessare: