, ,

WhatsApp gratuito | Finalmente gratis l’app di messaggistica istantanea più usata al mondo

WhatsApp gratuito

WhatsApp gratuito! Iniziamo così quest’articolo, perchè dopo anni di richieste e di attese, dopo le numerose catene di Sant’Antonio fatte di inviti e copia-incolla, finalmente possiamo comunicarti che il servizio di messaggistica istantanea più famoso al mondo diventerà gratuito per tutti i software mobile e, di conseguenza, tutti i tipi di dispositivi potranno montarlo senza preoccuparsi più dell’abbonamento annuale del servizio. La prima fonte, arriva dal sito de “La Stampa“.

Whatsapp gratuito: l’annuncioWhatsApp gratuito

A dare l’annuncio è stato Jan Koum, fondatore della nota applicazione, in una conferenza stampa tenutasi a Monaco. Parlando alla DLD Conference, Koum ha annunciato che non sarà più richiesta l’esigua somma di 0.99 cent annui in quanto, tale richiesta, potrebbe essere da ostacolo alla già grande espansione del servizio. Infatti, il rinnovo dell’abbonamento, era un problema verso chi non disponeva di una carta di credito (necessaria per “l’acquisto” del rinnovo). La notizia è stata poi confermata anche da un post pubblicato sul sito ufficiale dell’azienda. L’azienda, fa sapere inoltre, che per chi ha già versato la quota per il rinnovo, non è previsto il rimborso.

WHATSAPP GRATUITO: cosa cambierà

Per quel che riguarda l’applicazione in se, possiamo dirti con certezza che non ci saranno cambiamenti o limitazioni. Cambierà, invece, sicuramente il metodo attraverso il quale WhatsApp portava introiti all’azienda, vista la decisione di cui sopra ti abbiamo parlato. Sicuramente non ritroveremo sparsi nel layout dell’app banner pubblicitari, promessa fatta dallo stesso Koum. L’idea dell’azienda, è quella di sperimentare pacchetti e servizi destinati alle imprese. Per dirla in breve, lo scopo di questa iniziativa è quella di offrire alle imprese il servizio WhatsApp come punto di accesso tra l’azienda e l’ipotetico cliente (ad esempio) per assistenza tecnica

WHATSAPP GRATUITO: stoccata indiretta a telegramWhatsApp gratuito

Secondo il nostro punto di vista, sebbene non sia il motivo cardine di questa decisione, l’abolizione del rinnovo da parte di WhatsApp, potrebbe essere una forte stoccata ai danni del più celebre rivale Telegram. Infatti, l’annuncio non gioverà all’app (di cui ti consigliavamo l’utilizzo), che aveva fatto del suo utilizzo del tutto gratuito uno dei punti di forza nella battaglia “al potere”, ad oggi incontrastato, di Whatsapp.

Non ci resta che attendere gli sviluppi futuri e, se ci sarà, la risposta di Telegram alla mossa di Whastapp.